Come interveniamo

Ogni richiesta viene valutata da personale qualificato per garantire risultati affidabili. Lo staff tecnico valuta con attenzione l’intervento richiesto e, solo se ritiene di possedere le competenze e le tecnologie necessarie, procede con la proposta di soluzioni. La raccolta di informazioni, foto e documenti (studi, relazioni, progetti, pareri di altri professionisti del settore) oggetto della richiesta, in questa fase preliminare, sono necessari per garantire che il lavoro sia portato a termine con successo.
Un nostro tecnico specializzato eseguirà un sopralluogo finalizzato ad una valutazione più approfondita, e alla raccolta di ulteriori dati sulla struttura del fabbricato e sugli elementi di dissesto presenti come crepe nei muri, abbassamenti, utili ad una successiva analisi da parte dell’intero staff tecnico di Konsolida.
Lo staff tecnico di Konsolida, composto da professionisti con competenze ed esperienze ultradecennali nel campo dell’analisi dei dissesti e dei consolidamenti, si riunisce settimanalmente per analizzare i singoli casi e tracciare un percorso da proporre al cliente per la soluzione del caso che ci ha sottoposto.
Si eseguiranno in questa fase preliminare tutte quelle indagini di natura geologica, strutturale ed impiantistica ritenute necessarie durante la fase di studio, volte ad individuare ed approfondire le cause del dissesto, la definizione della tecnica da utilizzare, l’estensione, la localizzazione e la durata dell’intervento.
A seguito delle indagini preliminari, l’intervento sarà eseguito con le tecnologie Konsolida ritenute più idonee al caso in esame. Grazie alla nostra esperienza consolidata e alle tecnologie avanzate, garantiamo che gli interventi avvengano con il minimo impatto sulle tue abitudini ed attività familiari e lavorative, che potranno continuare senza interruzioni significative. Che tu sia a casa o al lavoro, puoi avere la certezza che il tuo spazio resterà confortevole e sicuro, senza dover affrontare inconvenienti o traslochi, mentre noi facciamo ciò che sappiamo fare meglio: proteggere e rinforzare la tua casa con discrezione e professionalità.
Dopo l’esecuzione dell’intervento – se richieste o ritenute necessarie - potranno essere messe in atto alcune verifiche per valutare la piena riuscita dell’intervento e la sua durata nel tempo come indagini post trattamento, monitoraggi, verifica dei livelli.

Il nostro metodo

DAL SOPRALLUOGO GRATUITO ALL’INTERVENTO DI CONSOLIDAMENTO

La nostra missione è quella di rendere la tua casa un luogo sicuro in cui vivere: per questo, quando siamo chiamati a risolvere un problema come quello delle crepe sui muri o del cedimento delle fondazioni, interveniamo tempestivamente ed effettuiamo una valutazione accurata del tuo caso per poterti proporre soluzioni concrete, veloci, innovative e poco invasive. 

Per prima cosa esaminiamo lo stato dei luoghi da trattare ed eseguiamo un’analisi della documentazione tecnica, e solo dopo decidiamo quale sia l’opzione migliore da proporti.

Le principali tecniche di cui ci avvaliamo sono:

Le iniezioni di resina espandente nel terreno di sottofondazione sono una tecnica di rafforzamento del terreno che si utilizza per risolvere problemi come crepe nei muri, abbassamenti di pavimentazioni e cedimenti delle fondazioni. Il procedimento inizia con la perforazione del terreno intorno alle aree da consolidare e l’introduzione delle cannule alle profondità stabilite in fase di progetto. Attraverso queste cannule, si inietta ad alta pressione una resina speciale che è inizialmente in forma liquida.

Questa resina grazie alla pressione di introduzione e alle proprie caratteristiche fisiche iniziali, fluisce e si diffonde molto facilmente nel terreno attraverso gli spazi vuoti, anche microscopici e le discontinuità presenti. Dopo l’iniezione, la resina inizia un processo di espansione e indurimento. La resina iniettata riempie i vuoti e le fessure presenti e – grazie all’espansione – esercita una forte pressione nel terreno, aumentandone così la densità e la stabilità del terreno stesso. Quando il terreno sarà sufficientemente riempito ed addensato l’espansione della resina produrrà una pressione verso l’alto, che porterà al sollevamento controllato del fabbricato soprastante.

Durante l’intero processo infatti saranno monitorati con precisione la quantità di resina iniettata ed il livello delle strutture sovrastanti affinché il sollevamento del fabbricato sia entro i valori desiderati, senza causare sollevamenti indesiderati che potrebbero comportare ulteriori danni alla struttura esistente. Una volta che la resina si è completamente espansa e indurita, il terreno risulterà più stabile e capace di supportare meglio il peso dell’edificio, oltre che meno soggetto a fenomeni di ritiro e rigonfiamento.

I vantaggi principali di questo metodo sono:

  • Assenza di demolizioni e scavi
  • Velocità
  • Costi ridotti
  • Impatto sugli edifici circostanti nullo o estremamente ridotto
  • Possibilità di intervento nelle zone interne senza particolari disagi
  • Possibilità di regolazione ed integrazione nel tempo ed in fasi successive 
MICROPALI TRADIZIONALI
I micropali tradizionali, noti anche come micropali trivellati, sono una tecnologia comunemente conosciuta per il consolidamento di fondazioni, anche da chi non ha particolare esperienza nel settore. Questo metodo impiega una tecnica di trivellazione per installare in profondità nel terreno pali di piccolo diametro che necessitano poi di essere collegati in testa da una opportuna trave in cemento armato che – a sua volta – andrò ancorata alle fondazioni originarie del fabbricato. La trivellazione consente di raggiungere strati geologici più stabili, garantendo un ancoraggio solido per i pali. I micropali trivellati sono quindi particolarmente efficaci anche in condizioni di terreno difficili, ad esempio in caso di presenza di rocce o altri ostacoli sotterranei. I micropali trivellati sono la soluzione più radicale proposta da Konsolida e richiedono lavorazioni impegnative e scavi in aderenza al fabbricato. I micropali devono essere eseguiti da personale altamente qualificato, e richiedono estrema cura ed attenzione in quanto eventuali regolazioni o integrazioni post intervento sono estremamente complicate, se non impossibili. La loro reale portata potrà essere verificata solo a seguito dell’intervento con opportune prove di carico.
MICROPALI A PRESSOINFISSIONE
La realizzazione di micropali a pressoinfissione è un’altra tecnica utilizzata per migliorare la stabilità del terreno e rinforzare le fondazioni esistenti, specialmente in situazioni dove il terreno è debole o le strutture sono soggette a carichi aggiuntivi. Il  procedimento inizia con l’installazione di pali di piccolo diametro, detti micropali, che vengono inseriti nel terreno mediante pressione. Questi micropali sono generalmente composti da acciaio e talvolta possono essere usati in combinata con le iniezioni di resina per migliorare l’aderenza con il terreno circostante. Per inserire i micropali, si utilizza una macchina che esercita una forza verso il basso, spingendo i pali nel terreno senza la necessità di perforazione, misurando la loro effettiva portata durante l’esecuzione. Questo metodo è particolarmente utile in aree urbane o in siti con spazio limitato, dove l’uso di grandi macchinari di perforazione potrebbe essere impraticabile. Man mano che i micropali vengono pressoinfissi nel terreno, trasferiscono il peso della struttura dalle fondazioni più superficiali a strati di terreno più profondi e stabili. Questo processo consente di trasferire il carico del fabbricato negli strati di terreno più profondi, generalmente più stabili, e riduce il rischio di ulteriori cedimenti o movimenti. Una volta che i micropali sono stati completamente inseriti, possono essere collegati alle fondazioni esistenti attraverso un collegamento in calcestruzzo, che distribuisce il carico della struttura sui micropali. I micropali a pressoinfissione sono una soluzione efficace per il consolidamento delle fondazioni perché consentono di misurare in corso d’opera la loro effettiva portata, sono relativamente rapidi da installare, minimizzano le vibrazioni e l’impatto sulle strutture circostanti e sono adatti per una vasta gamma di condizioni del terreno.
MICROPALI GEO-SYSTEM®
I Minipali Geo-system® sono una tecnologia che consente la realizzazione di un palo con caratteristiche analoghe a quelle dei micropali tradizionali ma consente di ridurre le dimensioni delle perforazioni, limitando le dimensioni delle macchine operatrici e il disagio di un cantiere all’interno di edifici abitati. L’impiego di macchinari ed attrezzature di ridotto peso ed ingombro consente di operare anche in ambienti o zone di piccole dimensioni e/o di difficile accesso, mantenendo comunque la possibilità di raggiungere le profondità richieste attraversando manufatti e terreni di qualsiasi tipo.Con i Minipali Geo-system® si iniettano malte cementizie o resine espandenti lungo tutto il minipalo. I Minipali Geo-system® ha il vantaggio della estrema flessibilità ed adattabilità del sistema alle diverse esigenze tecniche ed ambientali. La scelta del prodotto di iniezione varia in funzione della tipologia del terreno da consolidare, in ogni caso entrambi consentono sia di trasferire le sollecitazioni dell’armatura al terreno, sia di consolidare il terreno stesso, grazie alla capacità di resistenza, penetrazione ed espansione dei materiali impiegati. I Minipali Geo-system® possono lavorare autonomamente oppure essere collegati tra loro, alla sommità, con piastre o piatti in acciaio di varia forma e dimensioni (dritte, ad angolo, ecc.) secondo necessità, collegate alla fondazione con elementi di fissaggio che variano in funzione del supporto.

In Konsolida non ci limitiamo solo agli interventi di consolidamento, ma offriamo anche una serie di servizi indispensabili per analizzare, approfondire e controllare i fenomeni di dissesto legati al cedimento delle fondazioni. Ogni servizio, rivolto sia ai clienti che ai tecnici del settore, è attentamente coordinato da figure professionali abilitate, in grado di offrire un’assistenza completa e affidabile, in ogni fase del processo di analisi e consolidamento, per determinare insieme la soluzione più indicata: dalle analisi geotecniche e geofisiche, alle indagini strutturali e impiantistiche, fino al monitoraggio del fabbricato prima di intervenire e post-intervento.

INDAGINI GEOTECNICHE E GEOFISICHE
· Penetrometrie
· Tomografie elettriche
· Georadar
· Indagini sismiche a rifrazione (MASW)

INDAGINI STRUTTURALI E IMPIANTISTICHE

· Saggi di fondazione ordinari o a bassa invasività
· Termografie
· Indagini sclerometriche
· Videoispezioni impianti
· Tracciamento servizi e sottoservizi
· Monitoraggi strumentali
· Monitoraggi e rilievi laser scanne

Le crepe sui muri dipendono da situazioni non sempre gravi o pericolose, ma è bene eseguire una diagnosi precisa per individuare il tipo di intervento più adatto

Il problema del cedimento delle pavimentazioni può essere risolto in maniera rapida e poco invasiva grazie alle tecnologie di consolidamento del terreno

Il cedimento delle fondazioni può essere risolto in tempi rapidi e in modo efficace, senza creare disagi a chi abita all’interno degli edifici

Per evitare che il cedimento del terreno causi dei danni strutturali agli edifici e alla loro stabilità, è necessario eseguire indagini geognostiche e monitoraggi strumentali

Chiedi un preventivo

Ti aiuteremo a trovare la soluzione migliore per te e la tua casa.